LEONARDO
RID Articoli Mese
logo Stato Maggiore Difesaa cura dello Stato Maggiore Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 30-08-2018 Libano: inaugurata a Tibnin nuova strada data: a cura di:

E' stata inuagurata a Tibnin dai Caschi Blu del contingente italiano del Sector West di UNIFIL, nell'ambito della missione in Libano, una nuova via di comunicazione estremamente importante per lo sviluppo dell’intera rete stradale della zona, grazie all’apertura del nuovo percorso, il passaggio nel centro storico della citta’ di Tibnin non sara’ piu’ obbligato per tutti gli automobilisti diretti da nord a sud e viceversa. La nuova variante lunga circa un chilometro permettera’ alla via di percorrenza principale di deviare e immettersi sulle secondarie evitando il passaggio nel centro storico ai numerosi autoveicoli che quotidianamente circolano nella zona di Tibnin.

Il Signor Nabil Fawaz, Sindaco di Tibnin, città che conta circa 15.000 abitanti, ha richiesto al contingente italiano la realizzazione della strada e, in circa tre mesi, tra la fase di progettazione e l’esecuzione dei lavori, si è giunti all’inaugurazione dell’opera. Il progetto è stato portato a compimento in compartecipazione tra il contingente Italiano e l’amministrazione di Tibnin richiedente; il Sindaco si è fatto carico, inizialmente, di effettuare lavori propedeutici all’intervento quali la sbancatura delle carreggiate, la realizzazione dei muretti di contenimento della strada nascente e di iniziare la sistemazione, anche se solo per un breve tratto, dello strato sottostante il manto stradale prima dell’asfaltatura.

L’Italia ha proseguito e concluso il tutto, finanziando i lavori di realizzazione della sistemazione della rimanente parte di percorso e l’asfaltatura dell’intero tratto di strada.

Particolarmente soddisfatto, alla cerimonia di inaugurazione il Sindaco di Tibnin ha ringraziato il Generale Paolo Fabbri, Comandante del Sector West di Unifil, su base Brigata Alpina “Julia” / Multinational Land Force, per l’eccellente operato del personale italiano della cellula CIMIC che ha saputo in breve tempo progettare e fare eseguire tutti i lavori che hanno portato ad inaugurare un’opera molto importante per il fututro degli abitanti dell’intera area della Municipalita’ del Castello (di Tibnin).

Sempre nella zona di Tibnin a cura del contingente Italiano di Leonte XXIV nel 2018 sono già stati consegnati materiali informatici a favore di un liceo pubblico, è in via di approvvigionamento un pulmino da 14 posti a beneficio del locale centro culturale e sta per passare in esecuzione il progetto di realizzazione di una copertura presso il ricreatorio dell’orfanotrofio femminile.

L’assistenza alla popolazione locale attraverso i progetti di Cooperazione Civile e Militare per il Sector West di Unifil a guida italiana è affidata al nucleo dell’Esercito Italiano altamente specializzato del Multinational Cimic Group di Motta di Livenza, presente a Shama con 7 unità, tra personale di Staff e quello del Tactical Cimic Team, alla guida del Tenente Colonnello Giovanni Di Marco.


Condividi su: