LEONARDO
RID Articoli Mese
logo Aeronautica Militarea cura dell'Aeronautica Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 02-03-2018 Nuovo simulatore APR al Centro di Amendola data: a cura di:

Da fine gennaio è operativo, presso il Centro di Eccellenza per Aeromobili a Pilotaggio Remoto (CdE APR) dell’Aeronautica Militare con sede ad Amendola (FG), un simulatore APR di missioni strategiche rientrante nel programma della European Defence Agency (EDA) “Interoperable MALE RPAS ISR Training” (IMRIT).

Il progetto ha lo scopo federare Stati Europei che adottano lo stesso simulatore di Aeromobili a Pilotaggio Remoto per sviluppare, condividere ed armonizzare procedure addestrative standard e tattiche comuni attraverso l’utilizzo di appositi scenari la cui elaborazione è stata affidata allo European Air Group (EAG). Lo sviluppo del progetto è dell’EDA su mandato della European RPAS Community, cioè la comunità di Paesi europei che adottano appunto questa piattaforma.

Dopo la Francia, l’Italia è il secondo Paese europeo a ricevere questo sistema di simulazione di cui saranno dotati in seguito anche i Centri di Eccellenza e le Scuole APR militari di Germania, Grecia, Olanda, Polonia, Spagna (MALE RPAS Community), Belgio e Regno Unito (European Air Group). Una volta ultimata tale “cornice addestrativa” tecnologicamente avanzata, sarà possibile migliorare a basso costo l’interoperabilità tra gli Stati Membri che già impiegano piattaforme APR MALE e quelle che perseguono l’acquisizione di questa capacità entro i prossimi anni.

Rispetto alle capacità di simulazione già a disposizione del Centro, tale sistema consente di sviluppare scenari condivisi ed effettuare missioni “combined” ovvero multinazionali, ponendo particolare enfasi sulla standardizzazione “cross-platform” delle procedure impiego dei sistemi APR.

Nello scorso mese di gennaio una parte del personale del Centro è stato formato e abilitato all’utilizzo del nuovo simulatore ed è ora pronto ad operare sia nelle esercitazioni virtuali sia nell’ambito dei corsi sviluppati e svolti presso il Centro per l’addestramento alla condotta ed all’impiego di APR nelle  Forze Armate di appartenenza o anche in Dipartimenti e Corpi dello Stato esterni al Ministero Difesa.

Nel 2017 sono stati in tal senso formati 80 nuovi operatori (13 unità dell’Esercito, 6 della Marina Militare, 15 dell’Aeronautica Militare, 17 dell’Arma Carabinieri, 10 della Guardia di Finanza, 16 dei Vigili del Fuoco e 3 Corpo Capitanerie di Porto). Attualmente è in itinere il 19° Corso per Operatori di APR militari di Classe Mini e Micro.

Posto alle dipendenze del Capo del 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica, il Centro di Eccellenza APR è composto da esperti nel campo specifico ed estende le proprie attività istituzionali dall’addestramento basico, propedeutico al conseguimento di qualifiche relative al pilotaggio di sistemi APR o per l’impiego dei loro sensori, al supporto di settore, nei termini richiesti dai vari committenti, attraverso la conduzione di sperimentazioni, sviluppo di procedure e validazione di concetti connessi all’impiego dei sistemi APR.


Condividi su: