LEONARDO RID Articoli Mese Fincantieri Viaggi
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 06-03-2018 L'F-35 operativo con l'Aeronautica data: a cura di:

Nella giornata di ieri l'Aeronautica ha annunciato in un comunicato che gli F-35A del 32° Stormo di Amendola fanno ufficialmente parte del dispositivo di difesa aerea nazionale "in quanti inseriti operativamente a pieno titolo nel Servizio di Sorveglianza dello Spazio Aereo (S.S.S.A.), fondamentale compito istituzionale dell’AM". In pratica, l'AM ha annunciato il conseguimento della capacità operativa iniziale da parte del velivolo di Lockheed Martin, i cui esemplari italiani come noto sono prodotti dalla FACO (Final Assembly and Check Out) di Cameri nell'ambito di un accordo tra Difesa, Lockheed Martin e Leonardo. L'AM ha proseguito nel suo comunicato dicendo che: "la validazione di questa capacità è stata ottenuta attraverso un intenso e complesso addestramento degli equipaggi e del personale tecnico del Reparto ed a seguito di numerosi test svolti con esito positivo in piena sinergia e coordinamento con gli altri enti di Forza Armata preposti alla difesa aerea. Questo a testimonianza della ampia versatilità operativa del sistema d’arma, concepito per assolvere a numerose tipologie di operazioni aeree, con la caratteristica unica di essere capace di ricevere e ridistribuire un flusso straordinario di informazioni essenziale per conseguire l’information superiority, elemento nodale delle operazioni aeree complesse". Ad oggi, il 32° Stormo di Amendola sta operando con 5 F-35A che da tempo stanno svolgendo test per valutarne le capacità e l'interoperabilità con tutti gli altri velivoli ed assetti della Forza Armata.


Condividi su: