a cura della Rivista Italiana Difesa
Leonardo: pronti a cooperare su AW249 data: 13-11-2017 a cura di: Pietro Batacchi

In un'interessante conferenza stampa svoltasi oggi al Dubai Air Show il nuovo Chief Commercial Officer di Leonardo Lorenzo Mariani ha affermato (tra l'altro) che l'azienda è aperta a possibili collaborazioni di altri Paesi sul nuovo elicottero da esplorazione e scorta AW249. La macchina, per il quale la Difesa italiana ha concesso um contratto per lo sviluppo e la produzione di 3 macchine di pre-serie (più l'omologazione di una prima macchina in una configurazione operativa iniziale (IOC) ed il successivo aggiornamento delle 3 macchine di preserie a tale configurazione), potrebbe infatti interessare anche a più di un Paese. Pensiamo per esempio alla Polonia che recentemente ha ristrutturato la sua strategia di acquisizione di nuovi elicotteri e che sta puntando pure ad una nuova macchina d'attacco, si parla di 22 esemplari, per soddisfare un requisito piuttosto urgente e prioritario rispetto all'acquisizione dell'elicottero utility. Tra le aziende candidate - Boeing, Airbus ecc. - Leonardo ancora è l'unica che non si è espressa per un modello e questo potrebbe sottindere sia un'eventuale proposta basata su AW129 ma anche, appunto, un'eventuale partnership con la Polonia di più largo respiro sull'AW249. Ma a ben vedere anche un Paese come l'Australia, i cui TIGER hannno avuto tutti i problemi che conosciamo, potrebbe essere attrattatto da un discorso del genere. Ulteriori approfondimenti su RID 1/2018.


Condividi su: